Gnatologia e ATM

La gnatologia studia la funzione masticatoria e le sue componenti muscolari, ossee, dentali ed articolari. Ha il fine di salvaguardare e ripristinare il corretto equilibrio tra questi ed è strettamente legata all’ortodonzia, la branca che cura le errate posizioni dei denti e delle ossa a livello orale.

Le ATM sono le Articolazioni Temporo Mandibolari che uniscono la mandibola al cranio. Data la loro prossimità con le orecchie spesso il loro malfunzionamento viene percepito dal paziente con rumori simili a crepitii o schiocchi e dolore diffuso nella regione auricolare.
La gnatologia cura anche le attività parafunzionali come il bruxismo (sfregamento inconsapevole dei denti che avviene generalmente durante il sonno). È importante che in tutti questi casi l’odontoiatria si accerti del giusto movimento di apertura e chiusura della mandibola, osservi l’eventuale presenza di bruxismo e ricorra all’uso di placche o bite, oggi sempre meno ingombranti, progettate a teale scopo.

Può essere necessario nel trattamento gnatologico un consulto con un fisioterapista per impostare esercizi muscolari e l’uso di una terapia farmacologica per alleviare il dolore.